La storia

L'invenzione di Primo Nebiolo

Il Golden Gala è il più importante meeting internazionale di atletica leggera in Italia e uno degli appuntamenti più attesi nel quadro degli eventi sportivi di Roma. Il Golden Gala nacque nel 1980 grazie all’intuito di Primo Nebiolo, allora presidente della FIDAL, che comprese come, nell’anno del boicottaggio di molti Paesi alle Olimpiadi di Mosca, Roma potesse divenire teatro di sfide spettacolari e dare l’opportunità, a chi era rimasto fuori dai Giochi, di prendersi una rivincita. Quella notte c’erano Pietro Mennea e Sara Simeoni, ma soprattutto c’erano 60.000 persone a gremire lo Stadio Olimpico.

Qui sono passati tutti i grandi campioni degli ultimi tre decenni e si sono vissute pagine storiche dell’atletica mondiale come quella del 1984, la magica notte del salto con l’asta quando Sergey Bubka (Urs) e Thierry Vigneron (Fra) si sfidarono a colpi di record mondiali nella loro ascesa verso il cielo, fino al 5,94 del campione allora sovietico, che tentò anche i 6 metri che avrebbe successivamente superato.
Da allora di record mondiali il Golden Gala ne ha offerti molti: nel 1987 il marocchino Said Aouita abbatté lo storico muro dei 13 minuti nei 5000 facendo fermare i cronometri sul tempo di 12:58.39. E’ stato quello solo il primo dei tanti tempi fatti registrare sotto i 13 minuti, tanto che la pista romana ha il più alto numero di prestazioni “under 13” al mondo. Nel 1995 la gara fece registrare un altro primato mondiale, questa volta ad opera del keniano Moses Kiptanui, grande specialista dei 3000 siepi “in libera uscita” sulla distanza piana, che coprì nel fantastico tempo di 12:55.30.

Ben due i primati del mondo ottenuti a Roma dal grande Hicham El Guerrouj. Nel 1998 il campione marocchino siglò una prestazione da fantascienza sui 1500 metri, nel tempo di 3:26.00, ancora oggi imbattuto. L’anno successivo il corridore maghrebino ha migliorato anche quello del miglio, portandolo a 3:43.13 grazie anche allo stimolo del giovane avversario keniano Ngeny. L’ultimo record mondiale in ordine di tempo risale al 2008, quando la regina dell’asta Yelena Isinbaeva volò ai cinque metri e zero tre del suo ennesimo primato.

Dal 2013 il meeting è stato intitolato all’olimpionico ed ex primatista mondiale dei 200 metri Pietro Mennea, prematuramente scomparso a marzo dello stesso anno. 

I PRIMATI DEL MEETING

La meravigliosa tradizione del Golden Gala è stata anche costruita sulle grandi prestazioni ottenute dai campioni presenti ad ogni edizione. Dalla velocità al mezzofondo, dai salti ai lanci, tutte le discipline hanno regalato nel tempo risultati prestigiosi che hanno fatto la storia del meeting. Di seguito tutti i record del meeting, aggiornati al 2 giugno 2016.

I RECORD MASCHILI

100m  9.75  Justin Gatlin (USA)                     2015

200m 19.86 Walter Dix (USA)                        2010

400m 43.62 Jeremy Wariner (USA)              2006

800m 1:42.79 Wilson Kipketer (DEN)           1999

1500m 3:26.00 Hicham El Guerrouj (MAR) 1998

Mile 3:43.13 Hicham El Guerrouj (MAR)     1999

2000m 4:54.02 Venuste Nyongabo (BDI)   1995

3000m 7:46.06  Jack Buckner (GBR)             1984

5000m 12:46.53  Eliud Kipchoge (KEN)        2004

3000st 7:54.31 Paul Kipsiele Koech (KEN)  2012

110hs   13.01    Allen Johnson (USA)            1999

400hs   47.73    Felix Sanchez (DOM)            2002

HJ            2.41   Mutaz Barshim (QAT)           2014

PV           5.94    Sergey Bubka (URS)             1984

LJ            8.61    Dwight Phillips (USA)            2009

TJ         17.96    Pedro P. Pichardo (CUB)      2015

SP        21.67     Ulf Timmermann (GDR)       1986

            21.67     Christian Cantwell (USA)      2010

DT       68.78     Piotr Malachowski (POL)     2010

HT       84.88    Sergey Litvinov (URS)            1986

JT        90.34    Andreas Thorkildsen (NOR)  2006

                                                                                

I RECORD FEMMINILI

100m 10.75 Marion Jones (USA)                1998

            10.75 Kerron Stewart (JAM)            2009

200m 22.19 Marion Jones (USA)                1999

400m 49.17 Marita Koch (GDR)                  1986

800m  1:55.69  Pamela Jelimo (KEN)         2008

1500m 3:56.54 Abeba Aregawi (ETH)        2012

Mile    4:21.38   Paula Ivan (ROU)              1989

3000m 8:23.96 Olga Yegorova (RUS)         2001

5000m 14:12.59  Almaz Ayana  (ETH)       2016

3000st 9:11.58 G.Galkina-Samitova(RUS) 2009

100 hs 12.39 Vera Komisova (URS)            1980

400 hs    52.82 Lashinda Demus (USA)      2010

HJ          2.03  Hestrie Cloete (RSA)             2004

              2.03 Yelena Slesarenko (RUS)       2004

              2.03 Blanka Vlasic (CRO)               2010

             2.03 Chaunté Howard-Lowe(USA) 2010

PV     5.03  Yelena Isinbaeva (RUS)             2008

LJ      7.23   Marion Jones (USA)                  1998

TJ    15.29   Yamilé Aldama (CUB)               2003

SP    21.03   Valerie Adams (NZL)                2012

DT   68.90   Tsvetanka Khristova (BUL)      1986

JT    68.66   Barbora Spotakova (CZE)        2010

I record del mondo al Golden Gala

Golden Gala significa anche record del mondo. Il meeting nel corso degli anni è stato l'occasione giusta per infrangere il muro delle migliori prestazioni mondiali di sempre da parte di grandi campioni dell'atletica. Il duello a suon di primati fra Bubka e Vigneron nell'asta, il primo -13 della storia per Said Aouita sui 5000, ma anche le imprese di El Guerrouj e Kiptanui nel mezzofondo e della Hattestad nel giavellotto. Sempre e comunque l'emozione di vivere la storia per il pubblico di Roma. Ecco, di seguito tutti i record del mondo realizzati nei 30 anni di storia del meeting.

Asta/PV  Thierry Vigneron   (FRA) 5.83  01/09/1983
Asta/PV  Thierry Vigneron   (FRA) 5.91  31/08/1984
Asta/PV  Sergey Bubka         (URS) 5.94  31/08/1984
5000       Said Aouita       (MAR) 12:58.39 22/07/1987
5000       Moses Kiptanui  (KEN) 12:55.30 08/06/1995
1500       Hicham El Guerrouj (MAR)  3:26.00 14/07/1998
Miglio/Mile Hicham El Guerrouj (MAR)  3:43.13 07/07/1999
Giavellotto/JT Trine Hattestad (NOR) 68.22  30/06/2000
Asta/PV  Yelena Isinbayeva  (RUS)  5.03  11/07/2008