09 Maggio, 2017

Golden Gala, 8 giugno: ''Lo show dell'atletica''

Le parole dei protagonisti della conferenza stampa di presentazione del Golden Gala Pietro Mennea, quarta tappa della IAAF Diamond League 2017 in scena l'8 giugno allo Stadio Olimpico

E' stata presentata oggi a Roma l'edizione 2017 del Golden Gala Pietro Mennea, quarta tappa della IAAF Diamond League 2017 in scena l'8 giugno allo Stadio Olimpico: in occasione della conferenza stampa dell’evento, alla presenza del presidente CONI Giovanni Malagò e del presidente FIDAL Alfio Giomi, sono stati annunciati 17 ori olimpici (10 di Rio 2016), 44 iridati (11 in carica, compresi 20 indoor) e 58 europei (10 in carica, 23 indoor). La storia della grande atletica è pronta a scrivere un nuovo entusiasmante capitolo.

IL CASTELENCO ATLETI TOP - LE FOTO 

Alfio Giomi, presidente FIDAL: “Non era facile mantenere un cast di alto livello, ma ci siamo riusciti grazie all’ingresso di nuovi partner, all’eccellente lavoro del meeting director Luigi D’Onofrio e alla forte sinergia insieme a CONI Servizi. Ma il Golden Gala ritorna al passato per presentarsi al futuro. Infatti è nato nel 1980 dopo le Olimpiadi di Mosca, per offrire i duelli che lì erano mancati, e quest’anno segna il rientro di due grandi atleti russi, l’ostacolista Sergey Shubenkov e la saltatrice in alto Mariya Kuchina, entrambi campioni mondiali in carica. Un messaggio importante, forse non come allora, ma ci rende orgogliosi di riaccogliere due atleti che escono dalla bufera che aveva coinvolto il loro paese d’origine. Mi auguro che il Golden Gala potrà mostrare a tanti spettatori il volto bello di un’Italia che cresce. Non c’è solo l’esperienza di Fabrizio Donato e Andrew Howe, che hanno l’entusiasmo dei giovanissimi, ma Alessia Trost nell’alto e la curiosità di vedere il 18enne Filippo Tortu per la prima volta nel palcoscenico dei grandi sui 200 metri. Il Golden Gala è la punta di diamante di un’atletica italiana che da cinque anni ha un incremento di tesserati in modo esponenziale e quindi in buona salute sul territorio. Da ricordare inoltre un’iniziativa che, grazie alle Fiamme Gialle, coinvolgerà 50 ragazzi di Amatrice per assistere all’evento, portando la vicinanza del mondo dello sport a un dramma non ancora concluso”.

Giovanni Malagò, presidente CONI: “In Italia abbiamo una grande diversificazione dell’offerta, con 384 discipline sportive, ed è in piena evoluzione. Ma l’atletica è alla base di tutto e ci attende un quadriennio chiave, per raccogliere risultati in progressione da qui al 2020. Una sfida complicata, ma siamo consci delle responsabilità e vogliamo prendercele insieme. Nelle altre nazioni di solito non accade che sia una Federazione a organizzare un evento insieme al Comitato Olimpico, qui invece sì perché abbiamo una knowledge che ci viene riconosciuta e se oggi il CONI è importante, lo è anche grazie al Golden Gala”.

Alberto Miglietta, amministratore delegato CONI Servizi: “La nostra mission è di esportare l’eccellenza del CONI al fianco delle Federazioni. Siamo orgogliosi di portarla avanti anche con il Golden Gala, mettendo a disposizione il know how oltre alle risorse, e di creare una sinergia con le manifestazioni: il Sei Nazioni di rugby, gli Internazionali d’Italia di tennis, il Trofeo Settecolli di nuoto. E da quest’anno usciamo dal Foro Italico con il Concorso ippico di Piazza di Siena”.

Luigi D’Onofrio, meeting director Golden Gala: “Il meeting si presenta all’altezza delle passate edizioni, pur con attenzione alle risorse, e credo che rispetti in pieno gli standard di qualità della Diamond League, sia dal punto di vista organizzativo che per il cast degli atleti. Un problema poteva essere di ritenerlo una manifestazione delle tante, ma non era accettabile perché viene teletrasmessa in 160 nazioni e meritava uno sforzo ulteriore. Tutte le gare saranno di alto livello, ma alcune probabilmente avranno uno sviluppo più spettacolare. Sui 100 metri siamo contenti di poter portare ancora una volta Justin Gatlin a Roma, mentre nei 200 scenderà in pista l’astro nascente della velocità mondiale, il canadese Andre De Grasse. Non ci sono solamente tanti ori olimpici, ma anche più di 10 campioni mondiali under 20, come sui 200 metri lo statunitense Noah Lyles che ha battuto l’azzurro Filippo Tortu nell’ultima rassegna iridata juniores. Oltre a mostrare i migliori atleti al mondo, vogliamo dare un primo palcoscenico importante ai giovani. Alcuni duelli saranno molto interessanti: da palati fini i 1500 donne, con l’olimpionica Faith Kipyegon e la stella emergente Laura Muir, e nei 5000 ci sarà un grande scontro fra due primatiste mondiali del mezzofondo, Genzebe Dibaba e Almaz Ayana”.

Fabio Pagliara, segretario generale FIDAL: “L’atletica vive 365 giorni all’anno e per questo è nata Runfest, la festa dell’atletica che condurrà al Golden Gala, dal 3 all’8 giugno al Parco del Foro Italico. Una festa per tutti e per ogni età, dall’attività master ai bambini che potranno provare la velocità, dai convegni al Food District, fino alla novità del cinema all’aperto. Sarà un modo per stare insieme e dare un quadro completo di tutto quello che rappresenta l’atletica”.

Fabrizio Donato: “Sono davvero emozionato per il mio esordio da tecnico al Golden Gala. Per la prima volta qui seguirò dagli spalti un atleta che alleno, Andrew Howe, e sarà divertente. Stiamo curando i particolari che negli anni forse aveva perso, come la capacità di rimbalzare. Mi ha anche detto: “Non è che mi fai provare una gara di salto triplo?”. Gli ho risposto: “Per ora non è il caso, lo farai quando sarai pronto per stupire il mondo”. A lui chiedo solo di saltare con il sorriso e di divertirsi. Un messaggio l’ha già mandato nella stagione indoor, ora siamo ripartiti con la stessa voglia di fare, per ritrovare gli automatismi degli anni migliori”.

Andrew Howe: “Stupiremo il mondo quando sarà il momento, chissà. Mi piace ascoltare Fabrizio, lo stimo come persona e come allenatore, cerco sempre di cogliere qualcosa da lui per migliorare me stesso. E’ quello che faccio tutti i giorni lavorandoci insieme”.

Luca Bacherotti, amministratore delegato Asics Italia: “Siamo insieme alla FIDAL dal 1994 e oggi confermiamo la partnership per i prossimi cinque anni. Da questa stagione Asics è anche sponsor tecnico della IAAF, una doppia veste che ci dà maggiore responsabilità per condurci alle Olimpiadi di Tokyo, dove saremo Gold Partner a casa nostra, in Giappone. Ho sempre visto alzare l’asticella e ci teniamo a contribuire per farla superare dal maggior numero possibile di atleti”.

Stefano Parisi, managing director Bridgestone Europe South Region: “Per me è un piacere anche personale, visto che ho praticato atletica da adolescente, prima nel mezzofondo per finire con i 400 ostacoli, e ho un bellissimo ricordo di quel periodo. Nel 2014 Bridgestone ha scelto di diventare partner del movimento olimpico fino al 2024, per un’esperienza che nasce dalla condivisione di valori. Poi localmente abbiamo lanciato “Insegui il tuo sogno, non fermarti mai”, una campagna motivazionale che vuole ispirare tutti per raggiungere i propri obiettivi, con testimonial Gianmarco Tamberi, Valeria Straneo e Gregorio Paltrinieri, scelti non solo per i meriti sportivi ma per la particolarità delle loro storie. Saremo partner del Golden Gala, presenti alla Runfest e come title sponsor del Palio dei Comuni, la staffetta 12x200 con i giovani delle scuole medie”.

Patrizio Gonzaga, direttore marketing e media di Co.Ge.Di.: “L’acqua Uliveto è legata al mondo dello sport da oltre vent’anni e riteniamo che sia particolarmente adatta per i praticanti. Abbiamo quindi scelto di affiancare il Golden Gala e la FIDAL, perché l’atletica è una delle principali discipline sportive, con grande partecipazione anche a livello amatoriale”.

Manuela Olivieri Mennea: “Conservo con affetto la medaglia di Pietro alla prima edizione del Golden Gala, dove ha dimostrato che quella vittoria alle Olimpiadi se l’era conquistata e valeva davvero. Poi il Golden Gala ha avuto il primo pensiero quando Pietro è mancato e per me ha un grande significato”.

GLI ATLETI TOP

LA BIGLIETTERIA ONLINE

La stagione della IAAF Diamond League 2017 per discipline
Le Diamond Races per meeting

SEGUI IL GOLDEN GALA PIETRO MENNEA SU Facebook - Instagram @goldengala_roma - Twitter @goldengala_roma